Hai tempo fino alle 19:15 per completare il tuo acquisto

WEST SIDE STORY
WEST SIDE STORY
Info

Cast: Ansel Elgort, Rachel Zegler, Rita Moreno, Ariana De Bose, David Alvarez, Corey Stoll, Brian D'arcy James, Josh Andrés Rivera,...

Steven Spielberg riporta sullo schermo il mitico West Side Story a sessant’anni esatti dalla prima versione cinematografica di Robert Wise e Jerome Robbins, che fu anche regista e coreografo del musical teatrale originale. Un Romeo e Giulietta ambientato nella New York degli anni Cinquanta, con gli innamorati Tony e Maria che appartengono alle due bande rivali dei Jets e degli Sharks, proletari bianchi contro immigrati portoricani. Storia, ambientazione, così come le celebri musiche di Bernstein e le canzoni di Sondheim restano. Spielberg guarda con rispetto e fedeltà al precedente cinematografico, ma al contempo lo rinnova: da un lato, la sua macchina da presa “rompe la staticità del film di Wise, sposa la performance fisica degli attori, si mescola a loro, li sovrasta”, dall’altro, inasprisce il conflitto sociale realizzando “un film più viscerale, violento e politico” (Marzia Gandolfi). Un capolavoro che ci riporta alla magica energia visionaria del musical classico ma ci parla anche della complessità del presente.

Cast: Ansel Elgort, Rachel Zegler, Rita Moreno, Ariana De Bose, David Alvarez, Corey Stoll, Brian D'arcy James, Josh Andrés Rivera,...

Steven Spielberg riporta sullo schermo il mitico West Side Story a sessant’anni esatti dalla prima versione cinematografica di Robert Wise e Jerome Robbins, che fu anche regista e coreografo del musical teatrale originale. Un Romeo e Giulietta ambientato nella New York degli anni Cinquanta, con gli innamorati Tony e Maria che appartengono alle due bande rivali dei Jets e degli Sharks, proletari bianchi contro immigrati portoricani. Storia, ambientazione, così come le celebri musiche di Bernstein e le canzoni di Sondheim restano. Spielberg guarda con rispetto e fedeltà al precedente cinematografico, ma al contempo lo rinnova: da un lato, la sua macchina da presa “rompe la staticità del film di Wise, sposa la performance fisica degli attori, si mescola a loro, li sovrasta”, dall’altro, inasprisce il conflitto sociale realizzando “un film più viscerale, violento e politico” (Marzia Gandolfi). Un capolavoro che ci riporta alla magica energia visionaria del musical classico ma ci parla anche della complessità del presente.
Orari
Posti
Seleziona un orario
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.