Museo Mandralisca – Cefalù
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Data Evento:
1 dicembre 2018 al 28 febbraio 2019
Luogo Evento:
Museo Mandralisca
Città:
Cefalù
Provincia:
Palermo
Categoria:
Altri Eventi, Musei

Prezzo Biglietto

Intero  €7,50
Ridotto Gruppi min. 10  €5,50
Ridotto Under 15 €5,50
Ridotto Under 10 €3,50

Orari
Il museo Mandralisca è aperto al pubblico tutti i giorni (festivi inclusi) con orario continuato dalle ore 9,00 alle ore 19,00.
Si effettua orario spezzato ( 9,00-12,30 / 15,30-19,00 ) solo nei giorni 25 dicembre, 1 gennaio, domenica di Pasqua e lunedì dell’Angelo.
Nel mese di Agosto orario continuato dalle ore 9,00 alle ore 23,00

Info ridotti
Hanno diritto al ridotto rispetto al prezzo intero del biglietto:
– giovani da 11 a 15 anni
– giovani da 6 a 10 anni
– gruppi minimo 10 persone

Nel cuore del centro storico di Cefalù, a breve distanza dalla maestosa cattedrale normanna, è d’obbligo per il turista una visita al museo Mandralisca, che ha sede nell’omonima e pittoresca via. Il Museo prende il nome dal suo fondatore, Enrico Pirajno dei baroni di Mandralisca (Cefalù 1809-1864). Apprezzato studioso e illuminato mecenate si distinse per lo studio delle scienze naturali, delle belle arti e per le sue importanti ricerche naturalistiche, archeologiche e per diverse pubblicazioni tematiche. Il barone collezionò nel corso della sua pur breve vita opere d’arte, reperti archeologici, monete antiche, oggetti rari e preziosi che, nelle sue ultime volontà testamentarie, donò alla Città di Cefalù.

Utilizzando quindi gli ambienti appartenenti all’antica casa Mandralisca, dove il barone Enrico nacque, visse e morì, il Museo o per meglio dire la Casa Museo, raccoglie oggi tutti i materiali in varie sezioni quali l’archeologia, tra i cui numerosi pezzi si distingue il famoso e pregiato Cratere del Venditore di Tonno; la numismatica, che comprende la quasi completa emissione delle zecche greche di Sicilia; la pinacoteca che conserva, oltre a pregiati dipinti su tela e tavola, il pezzo simbolo dell’intero Museo, il “Ritratto d’Uomo” di Antonello da Messina e un rarissimo Portolano membranaceo del XVI secolo; la malacologia con numerose e rare conchiglie provenienti da tutto il mondo e l’ornitologia con diversi esemplari oggi anche estinti.

Oltre alle su menzionate sezioni, la Casa Museo Mandralisca custodisce anche una ricca biblioteca che conserva tra l’altro diversi incunaboli e pregevoli cinquecentine. Oltre l’immenso patrimonio lasciato dal barone Mandralisca, nel museo si custodisce anche la cospicua eredità lasciata al Comune di Cefalù da un altro illustre mecenate cefaludese, l’avvocato Vincenzo Cirincione, costituita da quadri, oggetti d’arte e mobili antichi a lui appartenuti in vita.

Acquista il tuo biglietto:

Add comment

diciassette + 7 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.