Lo Schiaccianoci – Balletto di San Pietroburgo – Tournée 2017/18
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Data Evento:
21 novembre 2017 al 13 gennaio 2018
Luogo Evento:
Teatro Curci, Teatro Cilea, Teatro Galleria, Teatro Alfieri, Teatro Impero
Città:
Tournée Italiana 2018
Provincia:
Barletta, Barcellona Pozzo di Gotto, Reggio Calabria, Legnano, Torino, Asti, Marsala,
Categoria:
Balletto, Teatro

Prezzo Biglietto

INTERO  da €20,00 a €42,00

(clicca su “acquista biglietto” per il dettaglio dei prezzi per ogni data)

LE DATE:
21 NOVEMBRE 2017 BARLETTA – TEATRO CURCI
9 DICEMBRE 2017 – BARCELLONA POZZO DI GOTTO – TEATRO MANDANICI
10 DICEMBRE 2017 REGGIO CALABRIA – TEATRO CILEA
17 DICEMBRE 2017 LEGNANO – TEATRO GALLERIA
18 DICEMBRE 2017 TORINO – TEATRO ALFIERI
21 DICEMBRE 2017 ASTI – TEATRO ALFIERI
13 GENNAIO 2018 MARSALA – TEATRO IMPERO

LO SCHIACCIANOCI

Musiche di:  P.I. Tchaikovsky

Coreografie: M. Petipa

Corpo di Ballo: Saint Petersburg Classical Ballet Tradition

I atto 45 ” – ( intervallo 15 ” ) – II atto 50 “

Durante la vigilia di Natale, agli inizi del XIX secolo, il sindaco indice una festa per i suoi amici e per i loro piccoli figli.

Questi, in attesa dei regali e pieni di entusiasmo, stanno danzando quando arriva il signor Drosselmeyer, un amico di famiglia, che porta regali a tutti i bambini, intrattenendoli con giochi di prestigio, nonostante all’inizio incuta paura ai bambini. Egli ordina di far portare a casa alcuni giocattoli meccanici. Ad un gesto della sua bacchetta, tre pupazzi appaiono – un Schiaccianoci, un Arlecchino, una bambola e un re dei topi. Alla sua prediletta, Clara, regala uno schiaccianoci a forma di soldatino che Fritz, il fratello della bambina, rompe per dispetto.Arrivano così alla festa anche i parenti, che si uniscono alla festa danzando. Clara, stanca per le danze della serata, dopo che gli invitati si ritirano, si addormenta sul letto e inizia a sognare. È mezzanotte, e tutto intorno a lei inizia a crescere: la sala, l’albero di Natale, i giocattoli… e soprattutto una miriade di topi che cercano di rubarle lo schiaccianoci.

Clara tenta di cacciarli, quando lo Schiaccianoci si anima e partecipa alla battaglia con i soldatini di Fritz: alla fine, rimangono lui e il Re Topo, che lo mette in difficoltà. Clara, per salvare il suo Schiaccianoci, prende la sua ciabatta e la lancia addosso al Re Topo, distraendolo; Lo Schiaccianoci lo colpisce uccidendolo. Ed ecco che lo Schiaccianoci si trasforma in un Principe, e Clara lo segue, entrando in una foresta innevata. L’Atto si chiude con uno splendido Valzer dei Fiocchi di Neve.

I due giovani entrano nel Regno dei Dolci, dove al Palazzo li riceve la Fata Confetto, che si fa raccontare dallo Schiaccianoci tutte le sue avventure, e di come ha vinto la battaglia col Re Topo. Subito dopo, tutto il Palazzo si esibisce in una serie di danze che compongono il Divertissement più famoso e conosciuto delle musiche di Čajkovskij e che rendono famoso il balletto, culminando nel conosciutissimo Valzer dei Fiori.

Dopo, il Principe e la Fata Confetto si esibiscono in un Pas de deux, dove nelle variazioni si può riconoscere il suono della celesta, strumento usato da Čajkovskij per la variazione della Fata Confetto. Il balletto si conclude con un ultimo Valzer, e il sogno finisce: una volta svegliata, Clara ripensa al suo magico sogno abbracciando il suo Schiaccianoci.

Acquista il tuo biglietto:

Add comment

tre + 13 =