Jack and The Starlighters in “Otis Redding Tribute Show” – Palermo
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 4,67 out of 5)
Loading...
Data Evento:
15 febbraio 2017
Luogo Evento:
Teatro Savio
Città:
Palermo
Provincia:
Palermo
Categoria:
Concerti

Prezzo Biglietto

Poltrona Numerata  €12,00

Il re del soul, il punto di riferimento della black music diventato leggenda. Questo è stato Otis Redding per la storia della musica, non solo statunitense, ma mondiale. La sua voce, il suo stile, le sue parole, sono perno della musica degli anni Sessanta e ne influenzano ancora oggi lo stile.

Palermo omaggia il mito del cantante di “(Sittin’ on) The dock of the bay” con la nascita e con il concerto della prima Otis Redding Tribute Band d’Italia.

Il 15 febbraio alle 21 al Teatro Savio di Palermo andrà in scena “Otis Redding Tribute show”.

Jack and The Starlighters (Gioacchino Cottone, Fabrizio Pacera, Dario Lo Giudice, Danilo Mercadante)

Dario Pacera alla chitarra

Sessione di fiati composta da Samuele Davì alla tromba, Fabio Piro al trombone e Michele Mazzola al sassofono

daranno vita a un concerto che punta a essere multisensoriale, ma anche di schiacciare l’occhio allo stile del programma televisivo “Studio Uno” di Antonello Falqui.

Alle più famose canzone di Otis Redding si alterneranno i visual set e i documentari selezionati dalla vj Mapi Rizzo. A tutto questo si somma il corpo di ballo curato da Josh Rizzuto e Marika Riggio, che accompagnerà le canzoni. In più, non mancherà a sorpresa la possibilità di gustare e respirare una delle più famose canzoni di Otis Redding: “Cigarettes and coffee”, abbattendo così la quarta parete tra gli artisti sul palco e il pubblico.

Arriva così per la prima volta in città uno spettacolo davvero multimediale, che non si limita alla musica, ma unisce vecchi e nuovi media, per fare conoscere anche il lato estetico di Otis Redding.

«Il progetto – dice il cantante Gioacchino Cottone, che è anche regista della serata – è una mia idea, figlia dell’amore che mio padre mi ha trasmesso, facendomi ascoltare Otis Redding sin da piccolo e influenzando i miei primi ricordi musicali. Redding è il disco che mi accompagna da quando sono nato. Sotto l’aspetto commerciale, ritengo che sia assurdo che fino a oggi in tutta Italia non ci sia mai stato un tributo dedicato a un artista di questo rilievo artistico e socioculturale, che ha cambiato la storia della musica internazionale, aprendo una pagina indiscussa dell’R&B, del soul e del rap».

La tribute band italiana a Otis Redding è stata benedetta anche dal figlio del cantante Otis III, che presto sarà in Italia per fare parte dello show.

Il concerto è una nuova tappa del progetto Jack and the Starlighters, band, attiva da 15 anni nei locali di intrattenimento e nelle piazza di tutta la Sicilia.

 

Acquista il tuo biglietto:

Add comment

1 × cinque =